Irfo.net
Cosa è L'IRFO?
Aree di Intervento
Didattica
Didattica
I Ns Clienti
Organi
I Nostri Partner

EMAIL

www.unitiberio.it

docenti@unitiberio.it

formazione@unitiberio.it

segreteria@unitiberio.it

 


British School Napoli

Netminds.it

Università Popolare “Vincenzo Tiberio”

Libero Ateneo per lo sviluppo
socio-economico

 

   
L'Università

 

UNIVERSITA' POPOLARE "Vincenzo Tiberio"

Statuto
Università Popolare “Vincenzo Tiberio”
Libero Ateneo per lo sviluppo socio-economico
Arzano – via Pecchia 153 – 081.7312678

Articolo 1 - Dichiarazione d’intenti.
Richiamandosi ai precedenti storici e delle funzioni e del ruolo propri delle Università Popolari italiane, sorte in Italia verso la fine del secolo XIX, è costituita l’Associazione denominata "Università Popolare Vincenzo Tiberio”qui di seguito denominata U. P.
L’Associazione, che non ha fini di lucro.

Titolo I -  Costituzione, Durata, Sede, Simbolo, Scopi.
Articolo 2 - Costituzione
In virtù degli articoli 18 e 33 della Costituzione Italiana è costituita a durata illimitata un’Associazione che assume la denominazione di "Università Popolare Vincenzo Tiberio” in seguito indicata anche con la sigla U. P.; tale Associazione ha sede legale a Arzano (Napoli) via Alfredo Pecchia 153.
Articolo 3 - Simbolo
Il simbolo dell’U. P. è rappresentato dalla “Torre Civica del Comune di Arzano circondata da una corona di foglie d’alloro”.
Articolo 4 - Scopi
L’U.P. è un’Associazione apartitica, asindacale ed aconfessionale a carattere volontario che si propone scopi culturali, formativi e scientifici, nonché socio-assistenziali senza finalità di lucro.
Articolo 5 - Funzioni
L’U.P. ha titolo di svolgere le seguenti funzioni per esplicare gli scopi che ne caratterizzano la sua costituzione:
- istituire e gestire, nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni, corsi di insegnamento teorico-pratico a carattere formativo, informativo, di aggiornamento, di qualificazione, di specializzazione, di riconversione e di avviamento professionale,nonché di alfabetizzazione, di integrazione, di recupero e di addottrinamento scientifico, ciò anche per conto di Enti e/o di Istituzioni pubbliche e private mediante la stipula di particolari convenzioni;
- promuovere attività di Educazione degli Adulti, Formazione Continua, Permanente e Ricorrente;
- l’organizzazione e la gestione di corsi di aggiornamento per docenti nonché di corsi di metodo alternativo (Montessori,Doman, Agazzi, Froebel - Decroly, bilingue);
- la formazione dei docenti preordinata sia all’istruzione che all’integrazione degli alunni in situazioni di handicap nelle Scuole di ogni ordine e grado;
- organizzare nel suo seno sezioni sociali per minoranze etniche, per portatori di handicap e per la terza età o comunque soggetti sociali appartenenti alle fasce della marginalizzazione;
- promuovere corsi di aggiornamento linguistico, artistico, umanistico, etc. per giovani studiosi italiani e stranieri, favorendo di conseguenza l’interscambio turistico -culturale;
- predisporre un centro di documentazione a favore dei soci ed un servizio di pubblica lettura per quanti siano interessati ad attività di studio e di ricerca;
- curare anche in forma diretta la produzione editoriale e di audiovisivi, l’edizione e la distribuzione;
- promuovere e sviluppare indagini sociometriche, demografiche, ambientali , statistiche, di mercato, di economia politica, etc. da finalizzarsi a fini socioculturali;
- avvalersi o dotarsi di mezzi multimediali per l’informazione e la comunicazione di massa;
- favorire l’estensione delle proprie attività socio-culturali attraverso forme consortili con altre organizzazioni democratiche;
- promuovere la costituzione di Istituti, laboratori e centri per la ricerca culturale, sociale e scientifica;
- proporsi come struttura di servizi per associazioni, categorie e centri che perseguono finalità che coincidono anche parzialmente con gli scopi dell’U.P.;
- attivare un osservatorio con centro operativo per la salvaguardia dei beni culturali ed ambientali;
- contribuire allo sviluppo culturale e civile dei lavoratori e dei cittadini e alla sempre più ampia diffusione della democrazia e
della solidarietà nei rapporti umani e fra i popoli, alla pratica ed alla difesa delle libertà civili individuali e collettive;
- avanzare proposte agli Enti Pubblici locali quali: Consigli Comunali e Municipi, Comunità Montane, Consorzi di Comuni e di qualsiasi genere, Assessorati alla cultura delle Regioni e della Amministrazione Provinciale, Provveditorati agli Studi, Università Statali degli studi, scuole ed Istituti di qualsiasi ordine e grado, per una adeguata concordata programmazione socio - culturale sul territorio;
- garantire attività preventive ed integrative per la tutela della salute pubblica;
- organizzare un servizio di protezione civile finalizzato alla formazione della coscienza civile, alla previsione, alla prevenzione nonché al soccorso ed alla assistenza in caso di calamità;
- organizzare servizi socio - culturali ed assistenziali rivolti ai soggetti sociali appartenenti alle fasce della marginalizzazione diretti a prevenire e rimuovere situazioni di bisogno, di emarginazione e di disagio, favorendo il più possibile il mantenimento o il reinserimento della persona nel proprio nucleo familiare e comunque nel normale ambiente di vita istituendo parimenti centri di orientamento, di accoglienza e di supporto per i medesimi;
- promuovere forme di assistenza domiciliare tese a migliorare le condizioni dei sofferenti e bisognosi;
- rendersi tramite affinché si stringano e si intensifichino relazioni di amicizia e culturali tra i membri dell’U.P. e quelli appartenenti ad analoghe associazioni, sia italiane che straniere onde migliorare la reciproca comprensione e il più frequente scambio di idee;
- istituire borse di studio per corsisti, studenti e ricercatori, purché meritevoli, per pregresse manifestazioni di cultura, siano essi appartenenti o meno al sodalizio;
- esplicare la propria opera anche attraverso l’interscambio continuo di informazioni di programmi ed attività culturali tra le varie Università Popolari Italiane e confederate oltre che dei metodi d’insegnamento risultati più idonei.
Articolo 6 - Altre Funzioni
L’U.P. potrà inoltre :
- promuovere attività di Educazione degli Adulti, Formazione Continua, Permanente e Ricorrente.
- indire, per il raggiungimento dei propri fini istituzionali, convegni, conferenze, simposi, mostre, mercati, dibattiti, aste e lotterie sociali, gare a premi a carattere locale e nazionale, in forma diretta ed indiretta con altre associazioni e con il patrocinio dello Stato, delle Regioni, della CEE, degli Enti locali, della Curia e di altre Istituzioni pubbliche e private;
- sviluppare iniziative atte ad incrementare l’uso sociale del tempo libero;
- occuparsi di formazione e promozione sportiva nelle discipline più congeniali all’ambiente e alle richieste dei cittadini nei rapporti con l’Associazione stessa;
- costituire un fondo di solidarietà sociale attraverso contribuzioni spontanee, contributi versati dagli associati nelle forme e nei modi stabiliti dal Consiglio direttivo, proventi dalle proprie attività promozionali e ogni altro contributo di Enti privati a favore delle iniziative che rientrano nella sua sfera di azione;
- ricevere contributi e sovvenzioni da Enti pubblici e privati, nazionali e internazionali, offrendo la propria assistenza in ognuno dei campi in cui svolge la propria attività;
- encomiare e, nei limiti della disponibilità del fondo sociale, premiare chiunque si sia distinto nella realizzazione degli scopi dell’Associazione;
- istituire Albi onorifici;
- rilasciare tessere, distintivi, attestati, diplomi, trofei e similari.
L’U.P. può comunque organizzare e gestire, con strutture collaterali, attività lecite utili per il raggiungimento delle finalità dell’Associazione.

………omissis


 

Arzano/Napoli
via Alfredo Pecchia 153
tel./fax 081.7312678

FAQ
Contatti
Dove Siamo
Link Utili
 
Regione Campania Pubblica Istruzione Università di Cambridge British School Napoli